ALLEVAMENTOFATAMORGANA
Pastore Svizzero Bianco

Storia P.S.B.

Storia [modifica]

Pastore Svizzero Bianco

Nasce dall'appassionato lavoro di selezione compiuto alla fine del XIX secolo dal capitano Max von Stephanitz (1864-1936) e che ha portato al Pastore tedesco così come lo conosciamo attualmente.[2] Fin dal primo soggetto di Stephanits, chiamato Horand von Grafrath, è apparso chiaro come il colore bianco non sia altro che uno dei colori naturali di questo cane, al pari del grigio, del nero, del roano ecc. Vari discendenti di questo primo Pastore Tedesco non a caso sono risultati bianchi. Alla prima metà del Novecento risalgono alcune fotografie di esemplari di Pastori tedeschi bianchi e in un libro dello stesso Max von Stephanitz è pubblicata la foto del cane bianco Berno von der Seewiese. In un testo di Milo Denliger del 1947troviamo un'altra testimonianza di questa varietà di colore: compaiono infatti le foto di altri Pastori tedeschi bianchi.

A partire dagli anni sessanta tuttavia la varietà a pelo bianco è stata esclusa dalla federazione. E soltanto negli anni ottanta è stata reintrodotta dapprima in Germania e in seguito negliUSA e in Canada. Il 26 novembre 2002 si è giunti al riconoscimento della razza, a titolo provvisorio, da parte della FCI. Il nome ufficiale è Pastore bianco Svizzero (Berger Blanc Suisse).[3] La razza poteva dunque ottenere i titoli e avere il pedigree con il logo FCI, ma non ancora ottenere il CACIB.

Il riconoscimento ufficiale si è avuto nell'Assemblea generale della FCI del 4 e 5 luglio 2011 con la Circolare Nº 65.[4] Viene incluso nel gruppo, 1, sezione 1 (cani da pastore e da bovaro, esclusi i bovari svizzeri) con il numero di razza 347 (Weisser Schweizer Schâferhund).[5]

Descrizione [modifica]

Pastore Svizzero Bianco

La coda è a forma di scimitarra; inserita e attaccata piuttosto in basso; raggiunge solo minimamente il garretto. L'unico colore ammesso è il bianco. Ha pelo doppio, di media lunghezza o lunga, denso e ben stratificato. Gli occhi sono a forma di mandorla, disposti leggermente obliqui, di colore da bruno a bruno focato. Le orecchie sono grandi e di forma triangolare, portate perfettamente erette. La testa e il muso sono di giuste proporzioni. Il rapporto tra cranio e muso è di 1:1. I suoi assi cranio-facciali sono nettamente paralleli. Questo cane è molto docile ed affetuoso per questo adatto alle famiglie.Da tenere d'occhio finche è cucciolo,mangia e beve tutto.

Carattere [modifica]

Ha un forte temperamento, attento e sempre equilibrato, è molto adatto alla guardia. Amichevole con i membri della famiglia, mansueto e devoto, è facile da condurre e privo di qualsiasi atteggiamento aggressivo. Nei confronti degli estranei è riservato e mai timoroso o timido. Si adatta all'ambiente con gradualità: dapprima è guardingo, poi attento e curioso, fino ad adattarsi perfettamente a qualunque situazione.

Cure [modifica]

Sono in genere sufficienti delle regolari spazzolate al candido mantello per mantenerlo sempre pulito e bianco.

Consigli [modifica]

È adatto tanto al lavoro quanto alla famiglia. In particolare sul lavoro, il Pastore Bianco Svizzero è un buon guardiano, giocoso e dall'apprendimento facile. Nella vita in casa dimostra un grande attaccamento ai bambini.

Un cucciolo di 1 anno

Diffusione [modifica]

Nel 2008 l'ENCI ha contato 87 esemplari iscritti ai libri genealogici [6].

Adatto per... [modifica]

  • Compagnia
  • Guardia
  • Protezione Civile
  • Difesa
  • Obedience
  • Rally- obedience

A causa della mole può non essere del tutto adatto per Fly ballFreestyle e Agility Dog pur avendo dimostrato buona attitudine.






Inserire un commento su questa pagina:
Il Suo nome:
Il Suo indirizzo e-mail:
La Sua Homepage:
Il Suo messaggio: